Medicamentsen-ligne vous propose les traitements dont vous avez besoin afin de prendre soin de votre santé sexuelle. Avec plus de 7 ans d'expérience et plus de 90.000 clients francophones, nous étions la première clinique fournissant du acheter cialis original en France à vente en ligne et le premier vendeur en ligne de Kamagra dans le monde. Pourquoi prendre des risques si vous pouvez être sûr avec Medicamentsen-ligne - Le service auquel vous pouvez faire confiance.

Pleurotus ostreatus

Pleurotus ostreatus
Il fungo Pleurotus: amico anticolesterolo.
Epatoprotettore.
Riduce il Colesterolo
Antiarteriosclerosi
Antiaggregante Piastrinica
Utile per la salute della prostata

Cara amica e caro amico,il fungo Pleurotus ha proprietà biologiche dimostrate che possono promuovere i seguenti benefici:1. Il Pleurotus riduce il Colesterolo totale, il Colesterolo “cattivo” HDL, il Colesterolo e igrassi accumulati nel fegato tipico della Steatosi Epatica, e nell’eccesso di Trigliceridi. Fapulizia dei grassi nel sangue, nel fegato ed anche nelle pareti delle arterie.
Questa proprietà deriva dalla lovastatina di cui è ricco. Questa è una statina naturale, cheviene anche venduta sottoforma di farmaco chimico. Sottoforma di fitocomplesso non ha glieffetti collaterali della corrispondente lovastatina chimica né delle altre statine simili,prodotte come farmaci di sintesi chimica.
2. Il dr Bobek ricercatore dell’Istituto di Ricerca sulla Nutrition, di Bratislava della RepubblicaSlovacca è forse uno dei maggiori Scienziati esperto degli effetti del Pleurotus sulColesterolo, argomento sul quale in venti anni ha pubblicato una ventina almeno di ricerchequasi tutte sperimentali.In una ricerca ha documentato che il Pleurotus ha ridotto: ilcolesterolo totale del sangue del 65% e il contenuto di colesterolo depositato nel fegato del60%, a livello del cuore del 47% e nell’aorta del 79%.
Ed inoltre ha documentato che il Pleurotus ha ridotto: le placche di arteriosclerosi esistentisono diminuite di numero e di dimensioni nel 26% nel gruppo Pleurotus e solo del 2% nelgruppo non trattato con Pleurotus.
E da ultimo anche una sostanziale riduzione del danno coronarico e della fibrosi delmiocardio.
3. E’ un Antiaggregante piastrinica, che inibisce l’aggregazione piastrinica dall’88% al 95%.
Questo effetto fluidificante del sangue, può essere utile nel favorire la circolazione in alcunedifficoltà cardiovascolari.
Questo avviene grazie al contenuto di Adenosina 5′ -difosfato (ADP);
4. Proprietà antiinfiammatoria significativa con effetti simili a quelli del diclofenac, un
farmaco antinfiammatorio considerato molto efficace;
5. Epatoprotettore, ha ripristinato una buona funzionalità epatica in ratti intossicati con
tetracloruro di Carbonio, che è un potente veleno per il fegato.
6. Ha determinato un aumento deglii enzimi antiossidanti, confermando sia la sua attività
antiossidante che epatoprotettiva.
7. Ha aumentato l’attivita del SOD, della glutatione perossidasi e della glutatione reduttasi
anche in ratti anziani con bassi livelli di glutatione (GSH). Aumentando il livello di GSH,
migliora lo status antiossidante nell’eta avanzata, e riduce le malattie associate ai danni da
radicali liberi.
8. Immunostimolante naturale numerosi studi che gli hanno attribuito effetti
immunomodulanti, antivirale, antibatterica ed antimicrobico.
utile per la salute della prostata.
I principali meccanismi sono:
1. depurare l’organismo da accumuli di impurita, radicali liberi
2. rafforzare il funzionamento di alcuni organi.
come forse sai, la natura ha risposte eccezionali per il Colesterolo o l’Arteriosclerosi !
Brillanti Ricercatori nelle Università ed in autorevoli Centri di ricerca, con il loro ammirevole lavoro sono arrivatialle conoscenze, di cui parlo nel descrivere le meravigliose proprietà del Pleurotus.
Queste conoscenze per me, non sono solo un ampliamento del sapere, ma anche la quotidiana conferma, chela natura ha straordinarie ed inesauribili risorse per la nostra salute, ancora da scoprire.
E questo patrimonio dell’umanità, che si trova in un umile fungo il Pleurotus ostreatus può essere un preziosoaiuto per molti di noi.
Chi non ha problemi di Colesterolo ? Chi non ha la arterie che progressivamente si incrostano di placche diateriosclerosi, che fanno alzare la pressione e fanno faticare il cuore ?Forse molti di noi possono trovare aiuto se si trovano o possono aver piacere nel sapere che in natura ci sonosostanze che possono giovare in queste delicate situazioni di salute: Eccesso di colesterolo e di altri grassi del sangueArteriosclerosiPatologie cardiovascolariCarcinoma della prostataProprietà Caratteristiche : ipocolesterolemicaantiarteriosclerosiepatoprotettore antiossidanteantiinfiammatoriaantiaggregante piastrinicaEffetti sul sistema immunitarioPROPRIETÀ BIOLOGICHEAttività ipocolesterolemica Altri due studi (Bobek et al.) su ratti hanno dimostrato che il Pleurotus era in grado di ridurre del 46% i livelli dicolesterolo nel sangue, del 51 % l’accumulo di colesterolo del fegato e 32% l’accumulo di trigliceridi del fegato.
Il dr Bobek ha anche osservato l’aumento del Colesterolo buono “HDL”.
La caratteristica più importante di questo fungo è l’attività ipocolesterolemizzante.
Esso possiede notevoli quantità di Lovastatina: la Lovastatina naturale ha la stessa efficacia anticolesterolo,senza dare effetti collaterali.
Questo perché la lovastatina naturale non agisce solo riducendo la produzione di Colesterolo, bloccando l’attività dell’enzima , l’enzima necessario alla produzione del Colesterolo(HMG-CoA), ma soprattutto ne eliminal’accumulo nel fegato, versando il Colesterolo in eccesso nella bile, che attraversa l’intestino e lo scaricaall’esterno.
Inoltre la presenza di altre sostanze presenti nel fungo, che lavorano in sinergia, danno altri effetti chediminuiscono anche l’assorbimento del Colesterolo ed aumentano la distruzione del colesterolo in eccesso.
Questa caratteristica di favorire la eliminazione del Colesterolo é presente anche in altri funghi come, lo Shiitake,il Reishi ed il Maitake ad esempio, perchè i funghi sono cibi ipocalorici, perchè non contengono grassi e quindi sispiega come mai spazzano via facilmente il Colesterolo, nel fegato o nelle pareti arteriose dove i funghipassano. Sono tra i cibi più ipocalorici del pianeta come le carote il sedano.
Il Pleurotus Ostreatus, rispetto agli altri funghi ha un’azione nettamente più spiccata nell’eliminare il Colesterolo,senza dare nessun effetto collaterale, nè interazioni con farmaci.
Il corrispondente farmaco di sintesi, che contiene Lovastatina, che forse non tutti sanno che viene da un fungo,probabilnmente a seguito del processi di laboratorio può dare questi effetti collaterali e queste interazioni confarmaci, come dice la scheda tecnica : aumento delle transaminasi,17 segnalazioni di insufficienza epatica acuta,rabdomiolisi (lesione dei muscoli) nello 0,1 per cento dei trattati con lovastatina 40 mg al giorno e nello 0,2 percento dei trattati con 40 mg due volte al giorno.
Rispetto alle altre statine, lovastatina sembra causare maggiormente rabdomiolisi.
Lovastatina non va assunta con farmaci inibitori del CYP 3A4, come itraconazolo, ketoconazolo, eritromicina eciclosporine.
Attività antiarteriosclerosi La valutazione dell’effetto sulle placche ateromasiche valutata mediante sudanofilia ha evidenziato unasostanziale riduzione sia della incidenza che delle dimensioni (26% rispetto al 2% nei controlli) della placca segià esistente. Nel gruppo trattato rispetto al controllo è stata inoltre notata una sostanziale riduzione del dannocoronarico e della fibrosi del miocardio, oltre che la presenza di una minore quantità di cellule schiumose in tutti itipi di lesione ateromasica.
Poiché era stato ipotizzato un effetto antiossidante di Pleurotus ostreatus, esso è stato studiato in ratti nei qualiera stata indotta epatotòssicità con CCl4 intraperitoneale (2 mg/kg) per 4 giorni con conseguente alterazionedella funzionalità epatica e riduzione degli enzimi antiossidanti. Il trattamento con Pleurotus ha ripristinato unacorretta funzionalità epatica ed ha determinato un aumento del livello di enzimi antiossidanti, confermando sia lasua attività antiossidante che epatoprotettiva.
L’attività antiinfiammatoria si è dimostrata molto efficace nell’infiammazione acuta indotta da carragenina e daformalina con effetti paragonabili a quelli del diclofenac.
L’attività antiaggregante è legata alla presenza di Adenosina 5′ -difosfato (ADP); l’estratto di Pleurotus inibiscel’aggregazione piastrinica dall’88% al 95%.
Entrambe le proprietà ne suggeriscono un potenziale utilizzo nelle malattie cardiovascolari.
Su Pleurotus ostreatus sono stati effettuati numerosi studi che gli hanno attribuito effetti immunomodulanti,attività antineoplastica, antivirale, antibatterica, antibiotica, antiinfiammatoria.
I ricercatori in due studi condotti in laboratoirio hanno scoperto due sostanze, che hanno hanno dimostratointeressanti proprietà citotossiche: su cellule tuorali : una proteina citolitica chiamata ostreolisina si è rivelata citotossica su cellule tumorali di mammiferouna lectina dimerica (40 e 4lkD) ha evidenziato potente attività antitumorale in topi affetti da sarcoma 180 e daepatoma H22. Il gruppo trattato con lectina dimerica del Pleurotus ostreatus ha avuto un notevole aumento dellasopravvivenza globale, rispetto al gruppo di confronto non protetto dalla lectina dimerica del Pleurotus ostreatus.
Ricercatori hanno poi approfondito ed osservato che Pleurotus si è rivelato quello con maggiore attivitàcitotossica su cellule di carcinoma prostatico, rispetto ad altri 20 funghi con proprietà terapeutiche presi inesame.
I ricercatori hanno osservato che Pleurotus ha dimostrato un interessante effetto nella prevenzione di tumore,che si ottiene in laboratorio somministrando la dimetilidrazina (DMH), che è un potente cancerogeno.
I ricercatori hanno osservato nel gruppo Pleurotus un numero di carcinomi molto inferiore rispetto al gruppo dicontrollo non Pleurotus.
Da Pleurotus ostreatus sono state isolati i seguenti composti bioattivi principali Beta glucani e glicoproteineLovastatinaOstreolisinaLaccasiLectine dimeriAcido palmitico e linoleicoGrazie per l’attenzionedr Walter Ardigò Bobek P., Galbavy S., “Hypocholesterolemic and antiatherogenic effect of oyster mushroom(Pleurotus ostreatus) in rabbits.” Nahrung. 1999 Oct; 43(5):339-42.
Bajaj M, Vadhera S, Brar AP, Soni GL. Role of oyster mushroom (Pleurotus floridaj.as hypochole-sterolemic/antiatherogenic agent. Indian J Exp Biol, Oct 1997; 35(10): 1070-5.
Bespalova LA, Makarov OE, Antoniuk LP, and Ignatov Vv. Features of lipogenesis of basidiomycetes Pleurotusostreatus and Flammulina velutipes in cultures on various media. Prikl Biokhim Mikrobiol, Ju12002; 38(4): 405-12.
Bobek P and Galbavy S. Effect of pleuran (beta-glucan from Pleurotus ostreatus) on the antioxidant status of theorganism and on dimethylhydrazine-induced precancerous lesions in rat colon. Br J Biomed Sci, Jan 2001;58(3): 164-8.
Bobek P, Ozdin L, and Kuniak L. Antioxidative effect of oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) inhypercholesterolemic rat. Pharmazie, Jun 1995; 50(6): 441-2.
Bobek P, Ozdin L, and Kuniak L. The effect of oyster mushroom (Pleurotus ostreatus), its ethanolic extract andextraction residues on cholesterol levels in serum, lipoproteins and liver of rat. Nahrung, Jan 1995; 39(1): 98-9.
Bobek P, Ozdin L. The mushroom Pleurotus ostreatus acce1erates plasma very-low-density lipoproteincLearance in hypercholesterolemic rat. Physiol Res, Jan 1994; 43(3): 205-6.
Bobek P, Galbavy S. The oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) effectively prevents the development ofatherosc1erosis in rabbits. Ceska Slov Farm, Sep 1999; 48(5): 226-30.
Bobek P, Galbavy S, Ozdin L. Effect of oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) on pathological changes indimethylhydrazine-induced rat colon cancer. Oncol Rep, May 1998; 5(3): 72730.
Bobek P, Ozdin L. Oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) reduces the production and secretion of very lowdensity lipoproteins in hypercholesterolemic rats. Z Ernahrungswiss, Sep 1996; 35(3): 249-52.
Bobek P, Ozdin L, Kuniak L. Mechanism of hypocholesterolemic effect of oyster mushroom (Pleurotus ostreatus)in rats: reduction of cholesterol absorption and increase of plasma cholesterol removal. Z Ernahrungswiss. 1996Sep;35(3):249-52Bobek P, Ozdin L. Oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) reduces the production and secretion of very lowdensity lipoproteins in hypercholesterolemic rats. Nahrung. 1996 Aug;40( 4):222-4 Bobek P, Ozdin L, Kuniak L. Effect of oyster mushroom (Pleurotus ostreatus) and its ethanolic extract in diet onabsorption and tumover of cholesterol in hypercholesterolemic rat. Ann Nutr Metab. 1993;37(3): 142-5Bobek P, Ozdin L. The mushroom Pleurotus ostreatus acceJerates plasma very-Iow-density lipoproteinclearance in hypercholesterolemic rat. Physiol Res. 1995;44(5):287.91Bobek P, Galbavy S. Hypocholesterolemic and antiatherogenic effect of oyster Ìnushroom (Pleurotus ostreatus)in rabbits. Nahnmg, Oct 1999; 43(5): 339-42.
Bobek P, Ozdin L, Kajaba I.Dose-dependent hypochoJesterolaemic effect of oyster mushroom (Pleurotusostreatus) in rats. Physiol Res, lan 1997; 46(4): 327-9.
Bobek P, Ozdin L, and Kuniak L. Mechanism of hypochoJesterolemic effect of oyster mushroom (Pleurotusostreatus) in rats: reduction of choJesterol absorption and increase of plasma cholesterol removal. ZErnahrungswiss, Mar 1994; 33(1): 44-50.
Calmieri G, Giardina P, Bianco P, Scaloni A, Papasso A, Sannita G. A Novel White Laccase from Pleurotusostreatus. 1. Bio!. Chem., Dee 1997; 272: 31301.
Chu KT, Xia L, and Ng TB. Pleurostrin, an antifungal peptide from the oyster mushroom. Peptides, Nov 2005;26(11): 2098-103. .
Fukushima M, Ohashi T, Fujiwara Y, Sonoyama K, and Nakano M. CholesteroI-Lowering Effects ofMaitake(Grifola frondosa) Fiber, Shiitake (Lentinus edodes) Fiber, and Enokitake (Flammutina velutipes) Fiber in Rats.
Experimental BioJogy and Medicine, Sep 2001; 226: 758.
Gu YH, Sivam G.Cytotoxic effect of oyster mushroom Pleurotus ostreatus on human androgen independentprostate cancer PC-3 cells. 1 Med Food, Jun 2006; 9(2): 196-204.
Gunde-Cimerman N and Cimerman A P1eurotus fruiting bodies contain the inhibitor of 3-hydroxy3-methylglutaryl-coenzymeA reductase-lovastatin. Exp Mycol, Mar 1995; 19(1): 1-6.
Hossain S, Hashimoto M, Choudhury EK, Alam N, Hussain S, Hasan M, Choudhury SK, Mahmud I. Dietarymushroom (Pleurotus ostreatus) ameliorates atherogenic lipid in hypercholesterolaemic rats. CJin ExpPharmacoi Physiol, Jul 2003; 30(7): 470-5.
Jayakumar T, Thomas PA, Geraldine P.Protective effect of an extract of the oyster mushroom, Pleurotusostreatus, on antioxidants of major organs of aged rats. Exp GerontoJ, Mar 2007; 42(3): 183-9 I.
Jose N, Ajith TA, Janardhanan KK. Methanol extract of the oyster mushroom, Pleurotus florida, inhibitsinflammation and platelet aggregation. Phytother Res, Jan 2004; 18(1): 43-6.
Lindequist U, Niedermeyer THJ, and Julich WD. The Pharmacological Potential of Mushrooms. Evid. BasedComplement. Altern. Med., Sep 2005; 2: 285 – 299.
Opletal L. Phytotherapeutic aspects of diseases ofthe circulatory system. 2. The oyster mushroom and itspotential use. Cesk Farm, Aug 1993; 42(4): 160-6.
Sepcic K, Berne S, Potrich C, Turk T, Macek P, Menestrina G. Interaction of ostreolysin, a cytolytic protein fromthe edible mushroom Pleurotus ostreatus, with lipid membranes and modulation by lysophospholipids. Eur. 1.
Biochem., Mar 2003; 270: 1199.
Shin KS, Youn HD, Han YH, Kang SO, Hah YC. Purification and characterisation of D-glucose oxidase fromwhite-rot fungus Pleurotus ostreatus. Eur. J. Biochem., Aug 1993; 215: 747.
Solomko EF, Panchenko LP, Sil’chenkova RK. Lipid content and fatty acid composition ofthe higher ediblefungus–the oyster mushroom Pleurotus ostreatus (Fr.) Kummer.Prikl Biokhim Mikro-biol, Mar 1984; 20(2): 273-9.
rWang H, Gao J, Ng TB. A new lectin with highly potent antihepatoma and antisarcoma activities from the oystermushroom Pleurotus ostreatus. Biochem Biophys Res Commun, Sep 2000; 275(3): 810-6.
Wang HX and Ng TB. A new ribonuclease from the black oyster mushroom Pleurotus ostreatus. Peptides, Apr2004; 25(4): 685-7.
Ye XV, Ng B. Purification and characterization of a new ribonuclease from fruiting bodies of the oystermushroom Pleurotus ostreatus. J Pept Sci, Feb 2003; 9(2): 120-4.
Ye XY and Ng TB. A novel peptide with ribonuclease and translation-inhibitory activities from fruiting bodies ofthe oyster mushroom Pleurotus ostreatus. J Pept Sci, Jun 2002; 8(6): 235-40.

Source: http://www.arabafenix.it/public/60493650_Pleurotus_ostreatus_ok.pdf

Reduction in postprandial glucose excursion and prolongation of satiety: possible explanation of the long-term effects of whole grain salba (salvia hispanica l.)

European Journal of Clinical Nutrition (2010), 1–3& 2010 Macmillan Publishers Limited All rights reserved 0954-3007/10 $32.00Reduction in postprandial glucose excursion andprolongation of satiety: possible explanation ofthe long-term effects of whole grain Salba(Salvia Hispanica L.)V Vuksan1,2,3,4,5, AL Jenkins1, AG Dias1,3, AS Lee1,3, E Jovanovski1, AL Rogovik1 and A Hanna4,51Clinical Nu

Microsoft word - nomir termis pr final 12-08-08

Nomir Medical Presents Positive MRSA Resistance Reversal and Eradication Data for its Noveon® Dual-Wavelength Device in the Human Nares -Full In Vivo Human Data Discussed at TERMIS Conference- Waltham, MA – December 08, 2008 – Nomir Medical Technologies announced today the presentation of positive in vivo human data for its Noveon® direct optical energy device for trea

Copyright © 2010-2014 Pharmacy Pills Pdf