Medicamentsen-ligne vous propose les traitements dont vous avez besoin afin de prendre soin de votre santé sexuelle. Avec plus de 5 ans d'expérience et plus de 80.000 clients francophones, nous étions la première clinique fournissant du acheter viagra original en France à vente en ligne et le premier vendeur en ligne de Levitra dans le monde. Pourquoi prendre des risques si vous pouvez être sûr avec Medicamentsen-ligne - Le service auquel vous pouvez faire confiance.

Ts politici 201

La Bibbia, oltre che opera classica mondiale, è parte essenziale del codice culturale dell’Occidente. In tutti i campi infatti, dall’arte alla filosofia, dalla letteratura al diritto, dalla vita religiosa a quella civile, non si può comprendere l’Occidente ignorando la Bibbia. Gli stessi concetti di persona e responsabilità, di giustizia e solidarietà, di storia e di escatologia - con ciò che ne consegue per il senso e l’organizzazione della vita - vengono dalla tradizione ebraico- Se perdiamo la memoria biblica, la nostra cultura rischia di rimanere un guscio vuoto, infecondo. Se uno ignorasse la Bibbia, cosa capirebbe della Divina Commedia o dei Promessi Sposi? Per non parlare dell’arte o della storia della filosofia: per lui la Trinità del Masaccio altro non sarebbe che un anziano che tiene in braccio un derelitto in croce, con un piccione in testa! La Bibbia è una piccola biblioteca di libri, composti nell’arco di circa un millennio. Essa però non è una cava di pietre dottrinali o normative “dettate dall’Alto”, né una miniera di perle morali o mistiche. E’ narrazione di una storia. Leggere la Bibbia oggi ha senso non soltanto per capire da dove veniamo e in definitiva chi siamo, ma perché le storie in essa narrate sono paradigma universale di tutti gli uomini e le donne di ogni La Bibbia dunque non è pane per devoti, per eruditi o per professionisti della religione. Una sua lettura non può che essere religiosamente, scientificamente e politicamente “laica”. Ma fintanto che il libro sta negli scaffali, la sua parola è carne * Liberamente tratto da FAUSTI S., Per una lettura laica della Bibbia, EDB-Ancora, Bologna-Milano, 2008. Amici del Medio Oriente Onlus nasce il 3 dicembre 2007 da una
libera iniziativa di cristiani riuniti nell’amore per la Parola di Dio e le terre della Bibbia; dal desiderio di conoscere i popoli del Medio Oriente e con loro sviluppare relazioni di amicizia e solidarietà. Tra le sue finalità, AMO ha posto la conoscenza integrale della Bibbia
attraverso itinerari nelle terre teatro degli avvenimenti in essa narrati. Il legame Parola-Terra-Popoli è infatti indissolubile, pena il non cogliere e gustare appieno il messaggio delle Scritture e il rischio AMO promuove una cultura di pace, di riconciliazione e di
solidarietà nella regione mediorientale. Per questo incoraggia la conoscenza reciproca e la collaborazione “dal basso” tra giudaismo, cristianesimo e islam, attraverso singole persone e gruppi; promuove incontri con comunità, organizzazioni e singoli rappresentanti delle diverse realtà locali; sviluppa e sostiene attività finalizzate ad abbattere le barriere tra i popoli, così come “azioni-ponte” di solidarietà tra Italia e Medio Oriente. Tra i destinatari prioritari delle sue attività, AMO intende rivolgersi
anche a persone impegnate nelle istituzioni pubbliche e nel mondo della politica. Infatti, raccontando l’uomo nei suoi tre livelli relazionali essenziali - Dio, se stesso e gli altri uomini, la terra - la Bibbia ha ancora oggi molto da dire, a maggior ragione a chi è chiamato a ordinare e custodire queste tre dimensioni fondamentali. AMO non intende rivolgersi esclusivamente a credenti, ma a tutti
coloro che desiderano andare al di là degli slogan e delle conoscenze AMO crede che il contenuto, le modalità e lo stile che propone siano
alternativi a quelli delle varie agenzie specializzate di settore. Non si rivolge al semplice turista, né al pellegrino devoto ma a persone aperte, in ricerca, capaci di compromettersi. Se pensi di rientrare nella categoria, qui di seguito la proposta a cui persone impegnate nelle istituzioni pubbliche e nel mondo della politica € 1.350, comprensiva di viaggio aereo, assicurazione, vitto e alloggio, transfer interni in pullman, ingressi, (escluse mance e bevande) p. Paolo BIZZETI SI, Rettore Scolasticato Internazionale di Filosofia della Compagnia di Gesù, Padova; p. Iuri SANDRIN SI, Vice Direttore Centro Antonianum, Padova; Monica BORSARI, studentessa alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, Firenze. 1° g. Partenza da vari aeroporti italiani e arrivo a Tell Aviv. Da qui partenza per l’Arava e
transfer nel deserto del Neghev, al kibbutz Ketura di Keren Kolot.
2° g. Incontro con la bellezza della creazione e con le dinamiche di un popolo: Mosè, un
leader tra due fuochi. Visita dell’Aquarium di Eilat: come interpretare la terra? Sosta
meditativa nel deserto a Timna Park. Incontro con membri di Ketura: l’esperienza del
kibbutz ha qualcosa da insegnare? Cena e pernottamento a Ketura.
3° g. Transfer a Betlemme, riflettendo su “deserto e giardino”: due modi di amministrare
le risorse naturali. Sosta a Masada: difendere cosa, difendersi da chi? Arrivo a Betlemme
e visita della grotta della nascita di Gesù. Cena e pernottamento a Betlemme.
4° g. Betlemme, Campo dei Pastori: excursus sull’esperienza politica di Israele, dal
regno di Davide e Salomone alla nuova idea di autorità, attraverso la contestazione dei
profeti. Nel pomeriggio: Tent of Nations, incontro con rappresentanti palestinesi di varie
realtà locali. Cena e pernottamento a Betlemme.
5° g. Escursione in Samaria con visita al villaggio di Taybeh. Micro realizzazioni
possibili: quando un leader interpreta bene il suo territorio e la sua gente. Pomeriggio:
incontro a Ramallah con abuna Manuel Musallam, per 14 anni parroco a Gaza. Transfer
a Betania: incontro con “la scuola dei copertoni” e altri progetti. Cena e pernottamento a
Betania.
6° g. Transfer a Gerusalemme. Incontro alla sede OCHA, l’agenzia ONU per il
coordinamento degli aiuti umanitari nei Territori Occupati. Pomeriggio: i luoghi di una
passione politica, religiosa, personale (Orto degli Ulivi, Ecce Homo, Santo Sepolcro). Cena
e pernottamento a Gerusalemme.
7° g. Gerusalemme. Proseguimento della visita alla città e incontri con rappresentanti
israeliani di vari ambienti e realtà. Dopo cena: veglia al Getzemani.
8° g. Partenza per l’aeroporto. Tra Gerusalemme ed Emmaus: due modi di combattere
per una società più giusta. Rientro in Italia.
Monica BORSARI
340 7609952 (orario di cena) ● info@amo-fme.org ● www.amo-fme.org

Source: http://www.istitutoarrupe.it/home/files/TS%20politici%202011.pdf

Microsoft word - herbsplasticshandout02.doc

Herbs & Supplements Over 60 million Americans use herbal medications and supplements on a regular basis. People who use herbal remedies tend to be well educated and want to take an active role in promoting their health, preventing and treating disease, and aging gracefully. Over half of the people who have elective surgery have used herbal supplements in their lifetime, and at least one-t

Microsoft word - pepticulcer.php

What is a Peptic Ulcer A peptic ulcer is a sore in the lining of your stomach or duodenum. The duodenum is the first part of your smal intestine. If peptic ulcers are found in your stomach, they are cal ed gastric ulcers. If they are found in the duodenum, they are cal ed duodenal ulcers. You can have more than one ulcer. What are the symptoms of Peptic Ulcers A burning pain in th

Copyright © 2010-2014 Pharmacy Pills Pdf